Avvento di Fraternità, la presentazione sabato 15 e i nuovi appuntamenti

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

<![CDATA[Una giornata vissuta insieme nella gioia della comunione, quella di sabato scorso, 15 novembre, realizzata al Teatro dell’Istituto Don Bosco in preparazione a “Sentinelle nella notte” e organizzata dall’Arcidiocesi Messina Lipari S. Lucia del Mela, con l’Ufficio Liturgico, l’Ufficio Missionario, la Caritas diocesana, il Centro diocesano vocazioni, il Servizio di Pastorale giovanile e l’Usmi.
È stato un bel momento di condivisione, durante il quale la parrocchia di Mili Marina ha fatto conoscere il progetto che sta dietro lo spettacolo “Madre Teresa” che si terrà il 22 dicembre al Teatro Vittorio Emanuele, iniziativa nata per sostenere lo Studio Medico dell’Help Center.
Durante la giornata del 15, la Caritas Diocesana ha lanciato l’iniziativa dell’Avvento di Fraternità, quest’anno dedicato ai cristiani perseguitati in Iraq. “Quello che abbiamo tentato di dire – ha spiegato l’Ufficio Caritas – è che certamente in un momento così difficile per il nostro paese, qualcuno potrebbe obiettare alla nostra scelta e suggerire di aiutare le tante persone che stanno vivendo momenti difficili qui nella nostra città. E’ vero e giusto, e la Caritas diocesana è molto presente in città e nel territorio della Diocesi. Tuttavia abbiamo anche il dovere di guardare al di fuori di noi, e pensare ai nostri fratelli perseguitati che sono costretti a fuggire e lasciare le loro case, colmi di paura e incertezza. Il testo di Isaia dice di Dio: ‘Ho osservato la miseria del mio popolo … ho udito il suo grido … sono sceso per liberarlo’. Sappiamo bene che il modo con cui Dio sostiene il suo popolo è attraverso l’uomo”.
D’altronde, il sostegno economico non è l’unico modo per sostenere i nostri fratelli e sensibilizzare a questa realtà. Infatti, insieme alla Comunità di S. Egidio, il 12 dicembre, nella chiesa di S. Nicolò all’Arcivescovado, la Caritas diocesana dedicherà un momento di preghiera alla tragedia dell’Iraq invitando chiunque lo voglia a partecipare.]]>