Ogni giovedì un punto d'ascolto nell'istituto scolastico Jaci

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

<![CDATA[JACIBISDa domani, giovedì 8 ottobre, ogni giovedì, durante l’orario scolastico, l’istituto scolastico superiore Jaci di Messina apre un punto d’ascolto nell’ambito delle iniziative del progetto “Ascoltare, per ascoltarsi”. Nel punto d’ascolto sarà presente, oltre ad una figura professionale quale quella di una psicologa, la Caritas diocesana con p. Giuseppe e sr Elisa, rispettivamente direttore e segretaria dell’ufficio Caritas.
“La Caritas, che è chiamata a promuovere e sostenere la persona – spiega suor Elisa – ha accolto con piacere la richiesta di collaborazione in sintonia con quanto il vescovo Mons. Calogero la Piana scrive nella sua lettera pastorale sui giovani: ‘Abitare i giovani significa accoglierli nella propria vita, stare con loro, volere il loro bene, ascoltare i loro cuori’”.
Il progetto è stato voluto da un gruppo di professori dell’istituto stesso tra i quali un volontario della Caritas diocesana in accordo con il preside. L’obiettivo è quello di dare ai giovani allievi la possibilità di aprirsi e confrontarsi, sulle tematiche che loro interessano, sui problemi che ritengono di dover affrontare, sui dubbi che possono scuoterli, sapendo che dall’altro lato viene garantito un ascolto senza giudizio, un ascolto che è anzitutto accoglienza e condivisione.]]>