Parco dei Nebrodi: la solidarietà della Chiesa di Sicilia

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

<![CDATA[

Logo_Parco_dei_Nebrodi_con_testo_copiaIl vescovo di Patti porterà la solidarietà della Chiesa di Sicilia a Giuseppe Antoci, presidente del Parco dei Nebrodi, già da tempo sottoposto a tutela per minacce della mafia e di recente oggetto di un pesante agguato. Lo ha reso noto il Presidente della Conferenza Episcopale Siciliana, mons. Salvatore Gristina, a conclusione della Giornata sacerdotale organizzata dalla Commissione Presbiterale Siciliana che si è svolta mertedì 24 maggio 2016, presso il Santuario mariano “Madonna della Milicia”, ad Altavilla Milicia (PA).
vescovo_e_presidenete_parco

foto di un precedente incontro

Mons. Ignazio Zambito, vescovo di Patti, incontrerà Antoci giovedì 26 maggio, alle ore 17, e si farà portavoce di tutti presuli dell’Isola. Da parte della Chiesa siciliana, manifesterà “la vicinanza a lui e, con lui, a quanti sono vessati dalla criminalità e da chi pratica l’ingiustizia: nella sofferenza non c’è da avere ragione o torto, c’è da essere solidali. Ma è innegabile – dice mons. Zambito – che non sempre basta assicurare il rispetto delle leggi: occorre guardare oltre, alla crescita della persona, al rispetto della sua dignità. Come sacerdote e come vescovo non posso poi solo limitarmi a farmi vicino a chi subisce, ma devo guardare e gridare a chi questi atti commette, a chi viene e chiederci i sacramenti e poi agisce iniquamente – aggiunge il presule – perché a noi interessa ogni uomo allo stesso modo, nessuno escluso”

]]>