Workshop per referenti dei Centri di ascolto parrocchiali, il racconto di Claudio

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

<![CDATA[“Agli occhi illuminati della fede si spalanca uno scenario meraviglioso: quello di tantissimi fedeli laici, uomini e donne, che proprio nella vita e nelle attività di ogni giorno, spesso inosservati o addirittura incompresi, sconosciuti ai grandi della terra, ma guardati con amore dal Padre, sono gli operai instancabili che lavorano nella vigna del Signore, sono artefici umili e grandi – certo per la potenza della grazia di Dio – della crescita del regno di Dio nella storia”.
(Christifideles Laici n.17)
Questo grande appuntamento organizzato con meticolosità dall’equipe della Caritas Diocesana è stato un’occasione propizia di formazione, incontro e fraterna condivisione del servizio come operatori di Centri di Ascolto Caritas.
Tutti noi sappiamo bene che per vivere in sincerità di spirito il comandamento nuovo del vangelo ed essere effettivamente di aiuto al prossimo occorre un continuo rinnovamento interiore e una perseverante formazione, fino a raggiungere una intensa vita spirituale.
Non facciamoci illusioni: la vera fraternità è possibile soltanto nella parola di Dio. Se noi la rifiutiamo, i più bei desideri, i più bei propositi di essere in comunione con gli altri sono destinati al fallimento, perché manca il vero fondamento, che è la comunione con Dio.
Claudio]]>