La Caritas diocesana a sostegno del Birrificio Messina

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

<![CDATA[Da sempre accanto ai lavoratori ex Triscele (nella foto la visita di Monsignor Calogero La Piana ai lavoratori in presidio nel febbraio del 2013), la Chiesa di Messina dona un sostegno concreto al Birrificio Messina attraverso il contributo dato dalla Caritas diocesana.
Non solo interventi e analisi, approfondimenti e dossier. Non solo progetti e azioni caritatevoli, opere-segno e servizi, programmi di aiuto e centri di ascolto. Dell’impegno quotidiano della Caritas di Messina per una società più giusta, più inclusiva e più responsabile fa parte anche il sostegno – come spiega il direttore, padre Gaetano Tripodo – ad “una nuova impresa creata per far rinascere una realtà produttiva che per decenni è stata importantissima per il territorio”.
Cinquemila euro, è questa la somma che quest’estate la Caritas diocesana ha devoluto al Birrificio Messina, scelto come “caso emblematico” di una compagine di persone che “stanno facendo tutto quello che possono per salvare posti di lavoro altrimenti persi e per creare nuova occupazione, auspicata e indispensabile, per i giovani”.
Il sostegno al Birrificio Messina si aggiunge alle altre speciali attività di supporto che la Caritas di Messina ha messo in atto quest’estate, attività tra cui spicca il “bonus anticrisi” che ha attivato un totale di 21 mila euro andati alle parrocchie della Diocesi e da queste alle famiglie povere del territorio.]]>